Ruba scooter al Vomero: finisce in manette. Arresti all’Arenaccia e a piazza Garibaldi

Vomero: ruba scooter e viene arrestato dalla Polizia di Stato e dai Carabinieri

Gli agenti del Commissariato Vomero nel transitare in via Merliani sono stati avvicinati da un uomo che, in compagnia del figlio, ha segnalato loro di aver subito il furto del proprio scooter. I poliziotti, con il supporto di una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo, hanno accertato, anche grazie alla visione delle immagini dei sistemi di video sorvegliaza locali, che, poco prima, un soggetto, sopraggiunto a bordo di un motorino, dopo aver nascosto tra le auto in sosta il mezzo su cui viaggiava, aveva asportato lo scooter oggetto della segnalazione regolarmente parcheggiato in strada. L’attività di indagine ha consentito agli operatori di identificare il prevenuto che, poco dopo, è stato sorpreso e bloccato nella medesima via mentre stava tentando di recuperare il mezzo con il quale aveva raggiunto il luogo del furto. Pertanto, un 30enne napoletano con precedenti di polizia, è stato tratto in arresto per furto aggravato, mentre lo scooter rubato, rinvenuto nel Rione Sanità, è stato riconsegnato al legittimo proprietario.

Sottoposto alla detenzione domiciliare consegna la droga al figlio: in manette due napoletani all’Arenaccia

Gli agenti del Commissariato Vasto-Arenaccia, durante i servizi all’uopo predisposti, in zona Arenaccia, hanno notato un soggetto, già sottoposto  alla detenzione domiciliare per reati in materia di stupefacenti, che, affacciato alla finestra di un’abitazione, ha consegnato due contenitori di plastica ad un giovane per poi rientrare frettolosamente nell’appartamento. I poliziotti, insospettiti, hanno bloccato il ragazzo e, all’interno dei due contenitori, hanno rinvenuto 8 involucri ed una busta di marijuana per un peso complessivo di circa 28 grammi, 13 involucri di hashish del peso di circa 36 grammi e un bilancino di precisione. Pertanto, i due indagati, padre e figlio, napoletani di 58 e 22 anni, sono stati tratti in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Piazza Garibaldi: la Polizia di Stato arresta un 43enne per evasione

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in piazza Garibaldi hanno notato un soggetto che, con fare sospetto, si era avvicinato al personale dell’Esercito Italiano. I poliziotti, pertanto, lo hanno controllato e, dagli accertamenti di seguito esperiti, hanno accertato che il prevenuto, identificato per un 43enne catanese, era sottoposto alla detenzione domiciliare per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio. Per tali motivi, l’indagato è stato tratto in arresto per evasione.

San Giovanni-Barra: sorpreso in casa con la droga. Arrestato un 58enne dalla Polizia di Stato

Gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra, nell’ambito di servizi all’uopo predisposti, hanno effettuato un controllo presso l’abitazione di un soggetto in zona San Giovanni- Barra dove hanno rinvenuto 65 involucri di cocaina del un peso complessivo di circa 150 grammi, 4  bilancini di precisione, un piatto e un cucchiaino intrisi di sostanza stupefacente, diverso materiale per il confezionamento della droga e 19632 euro, suddivisi in banconote di vario taglio.
Per tali motivi, l’indagato, il 58enne napoletano, con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Cerca di nascondere la droga intingendola di profumo alla menta: arrestato a Procida

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Ischia, durante i servizi all’uopo predisposti, hanno notato, nella zona portuale di Procida, un uomo aggirarsi con fare sospetto e lo hanno controllato scoprendo che, nei pantaloni, nascondeva un involucro chiuso ermeticamente che emanava un forte odore di menta. I poliziotti, insospettiti, hanno aperto l’involucro accertando che al suo interno vi erano 10 involucri di hashish, per un peso complessivo di circa 1 kg, ed uno di cocaina del peso di circa 120 grammi. Pertanto, l’indagato, un 28enne di Castellammare di Stabia, con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.