Tris di colpi in difesa: arrivano Buongiorno, Rafa Marin e Spinazzola. Ma il meglio deve ancora venire

Rafa Marin

A Villa Stuart gran via vai di persone. Dopo l’arrivo di Leonardo Spinazzola, acquistato a parametro zero dal Napoli, arriva anche Rafa Marin per effettuare le visite mediche nel caldo pomeriggio romano. E nelle prossime ore sarà il turno di Alessandro Buongiorno, che ieri ha salutato il Torino e i tifosi granata per fiondarsi con entusiasmo nella nuova avventura col Napoli.

Rafa Marin, difensore spagnolo, classe 2002, è stato acquistato dal Real Madrid con una formula piuttosto complessa. Il nuovo ds Manna e il presidente De Laurentiis hanno stretto un accordo che permetterà al club madrileno di riportare il giocatore in Spagna, ma solo a partire dal 2026 e nel 2027 con il diritto di recompra inserito nel contratto. Il Napoli ha versato circa 10 milioni per il cartellino di Rafa Marin e nel 2026 la clausola avrà valore 25 milioni se il Real volesse riportarlo alla base; nel 2027, invece, varrà 35. Il tutto però si raddoppierebbe se il Napoli verserà l’anno prossimo altri 10 milioni di euro nelle casse del Real Madrid. In questo caso, infatti, il Napoli farà raddoppiare il valore della recompra da 25 a 50 milioni per il 2026, e da 35 a 70 per il 2027.

Il difensore Alessandro Buongiorno, invece, si unirà agli azzurri solo nel secondo ritiro che si terrà in Abruzzo a Castel di Sangro, a fine luglio. Per il centrale del Torino ora è tempo di vacanze, ma ha già dato la parola al mister e alla società partenopea.

Per il raduno a Castel Volturno è atteso Victor Osimhen: l’attaccante nigeriano partirà con i suoi compagni per il ritiro di Dimaro, poiché fino a questo momento nessun club ha presentato al Napoli i 120 milioni della clausola rescissoria. Il centravanti sarà a disposizione di Conte, ma lo stesso allenatore conosce bene la delicata situazione e appena si sbloccherà la sua cessione, chiederà il bomber che utilizzerà per tutta la stagione: Romelu Lukaku è il primo della lista ma non sono escluse sorprese. Insomma, puntellata la difesa, ora arriveranno i colpi in attacco e a centrocampo.

Al momento, con gli acquisti e le cessioni realizzate finora, il Napoli si schiererebbe così: Meret, Rrahmani, Buongiorno, Rafa Marin, Di Lorenzo, Lobotka, Anguissa, Olivera, Politano, Osimhen, Kvaratskelia.

Articoli raccomandati